Ultima modifica: 18 Gennaio 2019
> News > Programma Open day 20 gennaio 2019

Programma Open day 20 gennaio 2019

 Istituto Comprensivo Giovanni Amendola

Open Day

20/01/2019 ore 9,00/12,00

 

IL DIPARTIMENTO DI LETTERE-RELIGIONE PRESENTA:

 

  • POSTAZIONE 1 – L’Angolo del racconto –

Competenze orali e di lettura. Competenze letterarie (Nell’atrio vicino al camino)

DESCRIZIONE: fiabe, favole e miti. Cunti. Ombre cinesi “Il gambero” di Rodari, a cura di V. Santoro; letture animate; letture espressive a ruoli di docenti e alunni. Esposizione delle poesie che hanno partecipato al concorso “Città di Poggiomarino”, a cura di M. Del Regno. Lettura del racconto finalista a Scrittori di classe, a cura di M. Auciello. E altro ancora…

Coordina Valeria Santoro. Flaviana Montefusco, Margherita Auciello.

 

  • 2 – L’Italiano alla LIM: la grammatica-gioco Competenze grammaticali (Piano terra)

DESCRIZIONE: un programma di grammatica interattiva per Lim: l’esca, le chiavi eccetera.  .

Coordina Silvia Allocca, Leo Anna, Flaviana Montefusco.

 

  • 3 – Il Teatro (Palco)

Competenze: linguaggio verbale e non verbale. Espressione del sé.

DESCRIZIONE: I Promessi Sposi – L’addio ai monti. Assolo di danza contemporanea di Benedetta Squillante 3E; voce narrante Anna Sofia Caraccio su “Experience” di L. Einaudi

Coordina M. Rosaria Del Regno. Rossana Petruzziello, Luca Carbone.

 

  • 4 – Cruciverba e puzzle geografici per i campionati di geografia

Competenze di geografia.

DESCRIZIONE: gli alunni lavoreranno sul plastico dell’Italia, apponendovi parole come città, fiumi, prelibatezze… Giocheranno con cruciverba e puzzle geografici.

Coordina Sonia D’Alessio. M.Rosaria Salemme, Sofia Leonetti, Rosalia Napoli, Rosaria Calabrese

           

 

IL DIPARTIMENTO DI matematica e Scienze presenta:

“Futuri scienziati”

(Piano terra)

  • Postazione 1 L’oro blu: l’acqua un bene prezioso (Aula 3E)

COMPETENZE: Riflettere su fenomeni e modelli, realizzare esperienze e risolvere problemi

 

  • Postazione 2 Programma il futuro (Aula 1G)

COMPETENZE: Il pensiero computazionale.

 

  • Postazione 3 Minerali e rocce (Aula 3G)

COMPETENZE: Riconoscere i principali minerali ed individuare rocce diverse su campo

 

  • Postazione 4 La divertiscienza: esperimenti di fisica e di chimica (Corridoio piano terra)

COMPETENZE: Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale.

 

  • Postazione 5 Collegamenti vincenti: i circuiti elettrici (Corridoio piano terra)

COMPETENZE: Utilizzare il concetto di carica elettrica per modellizzare ed interpretare la corrente elettrica e i circuiti.

 

  • Postazione 6 C’è ma non si vede: laboratorio di microscopia (Corridoio piano terra)

COMPETENZE: Osservare e confrontare strutture cellulari con il microscopio ottico, evidenziando analogie e differenze.

 

  • Postazione 7 La magia della chimica (corridoio piano terra)

COMPETENZE: Imparare ad imparare, saper lavorare in gruppo, saper comunicare dati scientifici, acquisire abilità nell’investigazione scientifica.

 

IL DIPARTIMENTO DI ARTE E IMMAGINE PRESENTA:

Laboratorio artistico: luce e colori

COMPETENZE: Esperienza visivo- grafica e espressiva con varie tecniche pittoriche (matita-cera-acquerello-tempera-collage ecc.).  Saper riconoscere un’opera d’arte tra architettura-pittura e scultura. Dall’arte primitiva all’arte moderna.

 

Laboratorio musicale  (Sala docenti primo piano)

Pianoforte— flauti—batteria

COMPETENZE    La Musica, componente fondamentale e universale dell’esperienza umana, favorisce i processi di cooperazione e socializzazione, l’acquisizione di strumenti di conoscenza, la valorizzazione della creatività e della partecipazione, lo sviluppo del senso di appartenenza a una comunità, nonché l’interazione fra culture   diverse.

L’apprendimento della musica consta di pratiche e di conoscenze, e nella scuola si articola sia come produzione, mediante l’azione diretta, sia come fruizione consapevole.

Il canto, la pratica degli strumenti musicali, la produzione creativa, l’ascolto, la comprensione e la riflessione critica favoriscono lo sviluppo della musicalità che è in ciascuno; promuovono l’integrazione delle componenti percettivo-motorie, cognitive e affettivo-sociali della personalità; contribuiscono al benessere psicofisico in una prospettiva di prevenzione del disagio, dando risposta a bisogni, desideri, domande, caratteristiche delle diverse fasce d’età.